Trame, Karbony Night and Day.

Trame, Karbony Night and Day.

«Sollecitati dalle emozioni vissute dopo l'ingresso di un pezzo della collezione di Karbony a casa nostra nell'estate scorsa, abbiamo pensato di aprire per una settimana la nostra residenza ad altre espressioni della fantasia creativa di Carlo Cappellotto, coniugandole con le provocazioni Urbane di Angelo Jelmini. 
È stata una settimana in cui la casa si è animata con creature cangianti al mutare della luce e della nostra percezione con la leggerezza che le caratterizza per la loro struttura penetrabile allo sguardo. Gli oggetti di Karbony grazie a questa leggerezza e trasparenza hanno il pregio di trasformare gli ambienti ogni volta che un'esigenza logistica di casa lo richiede.

Spostati, illuminati, capovolti, messi in obliquo restituiscono ombre ed emozioni uniche ma ripetibili».

Lavinia e Vincenzo Ferrara.

Proprietari del palazzo e organizzatori dell’evento Trame.

L’esposizione di Karbony in uno spazio liberty.

Il palazzo in stile liberty è nel centro di Biella. Arriva qui alla fine di aprile il tavolo Arianna. Lo hanno scelto i proprietari della casa. La scoperta di Karbony al Salone del mobile di Milano è stata per loro una piacevole sorpresa. Decidono così di mettere a disposizione gli spazi del palazzo per esporre i prodotti della collezione Shadow. È nato così l’evento Trame dello scorso 21 ottobre. Un centinaio di ospiti selezionati. Alcune opere allestite all’interno. Le sculture già presenti nell’ampio giardino esterno.

E poi il filo di Karbony che disegna quegli spazi con il paravento Mandala, la lampada Planetario, i divisori, le sedie Nassa e Mortisia, il tavolo Arianna. Al centro, il designer della collezione Carlo Cappellotto raccontava agli invitati la giovane storia del progetto Karbony. Attorno, le sue creazioni in fibra di carbonio entravano in relazione con le altre opere esposte nel palazzo. Un’atmosfera che è cambiata all’imbrunire, quando le trame di Karbony hanno mostrato il loro doppio fascino, night and day.